Aderire al comitato
Partecipare
Materiale pubblicitario

Vi diamo il benvenuto nel nostro comitato:

Edwin Somm, PLR, AG

Casimir Platzer, Presidente GastroSuisse, BE

Rudolf Balsiger, PLR, ZG

Diventate anche voi membri del nostro comitato!

Cara.

Perché…

  • la legge sul CO2 rincara benzina e diesel di 12 centesimi al litro – una cosa che si possono permettere solo coloro che hanno redditi alti!

  • la legge aumenta di più del doppio la tassa sull’olio combustibile e il gas – a discapito di inquilini del ceto medio-basso nonché degli artigiani piccoli e medi!

  • con questa legge i riscaldamenti ad olio combustibile e a gas praticamente verranno vietati – a discapito dei proprietari che hanno un budget limitato, visto che un riscaldamento ad energia rinnovabile è molto più caro e spesso sono necessarie ulteriori misure di risanamento!

  • perché introduce una tassa sui biglietti aerei che può raggiungere i 120 franchi – a discapito dei giovani, di coloro che amano viaggiare e delle famiglie con bambini!

  • perché con questa legge per famiglie di 4 persone si accumulano costi maggiori di 1’000 franchi all’anno – il che rappresenta un buco nel budget famigliare per ogni famiglia svizzera con un reddito normale!

Ulteriori informazioni
Ecco perché: votare NO e essere attivi!

Inutile.

Perché…

  • perché tutti questi enormi oneri per la popolazione, l’economia e l’artigianato non hanno un impatto tangibile sul clima, visto che la Svizzera per il clima mondiale è insignificante – non ha senso!

  • perché la Svizzera anche senza legge sul CO2 oggi è già un esempio per la politica ambientale – ecco perché non abbiamo bisogno di un altro mostro burocratico sul CO2!

  • perché la legge sul CO2 porta più burocrazia, più divieti, più direttive e nuove tasse e imposte – ne abbiamo già abbastanza di prescrizioni burocratiche!

  • perché lo stato con la legge sul CO2 intende prescrivere ai cittadini come debbano vivere – questo non ha mai funzionato!

Ulteriori informazioni
Ecco perché: votare NO e essere attivi!

Ingiusta.

Perché…

  • perché la legge sul CO2 va a carico dei pendolari, delle persone che abitano nelle regioni periferiche, delle famiglie di agricoltori, degli inquilini con redditi minimi, delle giovani persone con piccoli budget e del piccolo artigianato – e questo è antisociale!

  • perché l’aumento artificiale dei costi del riscaldamento, della mobilità e dei voli indebolisce la concorrenzialità dell’economia svizzera – a discapito di tutti!

  • perché mina l’esistenza di gran parte dell’artigianato, del settore alberghiero, del settore turistico e degli eventi, ma anche degli impiegati, dei lavoratori e degli indipendenti, che già stanno lottando con fallimenti, orario ridotto o disoccupazione dovuti alla crisi del Covid. E ora dovremmo pagare anche centinaia di franchi in più per la benzina e il riscaldamento – non ce lo possiamo permettere!

Ulteriori informazioni
Ecco perché: votare NO e essere attivi!